Salta al contenuto principale
 

Scopri la produzione del vetro trasformato

I trasformatori del vetro sono in genere strutture locali o regionali presenti in tutta Europa per creare una buona copertura locale. Essi si avvalgono di fogli di vetro piano come materia prima e li trasformano in prodotti usati direttamente sui cantieri o consegnati agli utilizzatori finali.

In Saint-Gobain la trasformazione del vetro è gestita da una rete di GLASSOLUTIONS integrate.

In Italia la trasformazione è affidata alle vetrerie partner (consultabili qui).

 

 

Ecco una serie di esempi delle più comuni operazioni di trasformazione del vetro.

Esistono anche operazioni specializzate, quali bordatura, argentatura per gli specchi e persino smerigliatura superficiale.

 

TAGLIO DEL VETRO

Le lastre di vetro ricavate negli stabilimenti produttivi (FLOAT) per il vetro piano sono molto larghe. Devono quindi essere tagliate nella misura desiderata per ogni uso specifico destinato ai settori dell'edilizia e degli interni. Quindi, gli spigoli devono essere smussati e modellati per limitarne il potere tagliente. I vetrai di norma fanno riferimento ai termini “giunto” o “bordo”: filo lucido grezzo (FPE), filo lucido industriale (IFE), sfilettatura, bisello, ecc.

Fori, denti e una grande varietà di forme di tagli vengono realizzati per rispondere a tutte le esigenze.

 

TEMPRA

La resistenza meccanica del vetro è aumentabile grazie a un'operazione di riscaldamento e di rapido raffreddamento che ne indurisce la superficie. Il processo della tempra richiede un solido know-how. Serve uno stabilimento industriale con un forno specifico.

 

STRATIFICA o LAMINATURA

Oltre alla strumentazione in uso per produrre il vetro piano, alcuni trasformatori dispongono di macchinari per stratificare il vetro (per accoppiare due o più lastre tra di loro), per aumentarne la sicurezza o aggiungervi effetti decorativi per creare una gamma più ampia di prodotti finiti.

 

LACCATURA E STAMPA PER EFFETTI DECORATIVI

Attualmente sono disponibili svariate tecniche. Alcuni produttori sono in grado di fornire una o più delle seguenti:

  • laccatura con colore da ordinare,

  • smaltatura con colore in tinta unita,

  • serigrafia con schermo decorativo che rende la tecnica particolarmente idonea alla produzione in serie di grandi volumi di vetro,

  • stampa digitale su pellicola che viene inserita tra due strati di vetro laminato

  • stampa digitale direttamente su vetro e stampa speciale su smalto, che consente al vetro decorativo di essere usato in esterno o in condizioni di umidità

 

LA PRODUZIONE DELLA VETRATA ISOLANTE

A seguito dell'esigenza di produrre vetro isolante efficace, i doppi vetri e poi le unità vetrate doppie e triple con isolamento termico rinforzato, sono diventate lo standard.

La produzione prevede l'assemblaggio di due o più lastre di vetro separate da un'intercapedine predefinita che viene riempita di un gas.

L'unità deve essere perfettamente sigillata. Il processo produce quindi "unità" vetrate delle dimensioni specificatamente richieste per il telaio in cui saranno montate.

Serve quindi un procedimento industriale completo per produrre vetrate di dimensioni che sono raramente quelle standard.